labestia

L'essere umano è una strana creatura, la più distruttiva che sia mai comparsa sulla faccia della terra. Solo noi, solo questa bestia bipede che ha la coscienza è capace di tanta assurdità, e di non migliorare.

Questo uomo "civilizzato" è penoso! Millenni per non progredire di un passo. Nonostante lo sviluppo della logica, dell’intelligenza e della ragione, l’uomo continua ostinatamente e con pervicacia a fare del male all’ambiente ed ai suoi simili. 

L'economia è diventata il criterio principale di tutto, non ci sono altri valori. Perché produrre sempre di più, fare sempre più scorie? C'è qualcosa di perverso nel modo in cui l'uomo vede se stesso nel mondo. Non si vede!

La trasformazione esterna della società non fa niente per la trasformazione psichica dell'individuo. Niente. Rivoluzioni, guerre, ammazzamenti, massacri, e poi tutto è come prima. La violenza, la paura, la disperazione, la miseria non si risolvono.

E il mondo interiore non avanza.

LaBestia, "la bestia umana" scriverebbe Émile Zola.